Cerca
  • naki

Di quando lo Yoga è entrato nella mia Vita

h 22:47 08.12.2018 Agonda, GOA, India


Namastè Anima Bella!

Benvenut* nel mio primo articolo su questo blog.

In questi giorni ho ricevuto più volte la stessa domanda, "Quando/Perchè hai iniziato a praticare Yoga?". La frequenza di queste domande coincide con la voglia di aprire una sezione blog sul sito, e quindi eccomi qui a tentare di scrivere un post.

Oggi ti racconto del giorno in cui ho deciso di aprire Youtube e cercare una videolezione di Yoga. Che cosa mi ha portato a questa ricerca?

Mi trovavo in un periodo di grande cambiamento nella mia Vita. La parola Yoga non mi era nuova, la mia mamma praticava quando era incinta di me e me ne aveva sempre parlato. MI sentivo attratta da questa pratica di cui sapevo ben poco, ma il giudizio delle persone attorno a me mi spaventava: battutine come "Lo Yoga è per i pappemolle" e "Quanto rido se ti sento cantare OOOOOOM" mi frenavano, in una fase della vita, l'adolescenza, in cui credo un po' tutti siamo molto vulnerabili al giudizio altrui.

Lo Yoga era tra le tante cose che avrei voluto provare, come l'apertura di un canale Youtube e vari viaggi in giro per il mondo, che continuavo a posticipare al "prima o poi". Rimandavo per la paura di uscire dalla mia zona di comfort, per la paura di non piacere agli altri..per la paura.

E poi? Cos'è cambiato?

Tutto è cambiato!



Mi sono trasferita in un'altra città per iniziare l'università, una città in cui nessuno mi conosceva: che mi importava di cosa avrebbero pensato di me persone che nemmeno conoscevo? Mi sono sentita libera.

Libera di uscire da una relazione che non mi rendeva più felice. Libera di fare finalmente coming out ed esplorare la mia sessualità, la mia creatività..libera di iniziare a manifestare i miei sogni, di iniziare a manifestare tutte quelle cose belle che sognavo nella mia testa ma continuavo a rimandare.

La mia mamma dice che sono sbocciata in quei mesi, come un fiore che ha aspettato a lungo il momento giusto per condividere la sua energia con il mondo.

Una sera di febbraio, stesa nel mio letto nella mia casetta universitaria, ho cercato "Lezione di Yoga" su Youtube. Mi è comparsa una videolezione della meravigliosa Sara, La Scimmia Yoga (https://www.youtube.com/user/LaScimmiaYoga). Ho guardato tutta la videolezione, con l'intenzione di praticarla la mattina seguente. E così ho fatto, su uno di quei terribili tappetini di spugna troppo corti e super scivolosi. Ho praticato Yoga per la prima volta e da quel giorno non ho più smesso. Da quel giorno ho praticato ogni giorno, sei giorni su sette. Credo che la pausa più lunga che io mi sia presa dalla pratica di Asana sia stata di dieci giorni negli ultimi 3 anni.

Il giorno dopo aver praticato quella prima videolezione ho acquistato il videocorso di Sara, che ho continuato e continuo a seguire e che ritengo tra le mie più grandi ispirazioni. Ho iniziato ad andare a lezione da varie insegnati , fino a trovarmi in India per il mio primo teacher training 200 ore in Ashtanga e Vinyasa Yoga (Yoga Alliance) lo scorso dicembre, per poi ritrovarmi di nuovo qui, nella mia scuola Sampoorna Yoga, dove sto completando tre mesi come Karma Yogi, ovvero assistente dei miei insegnanti, e dove inizierò il training 300 ore in Vinyasa Yoga a gennaio. Booom! Decisamente non programmato , ma la Vita è così, ti porta dove non te lo aspetti, un po' come l'Oceano. Infinite opportunità, infinite connessioni possibili.

Che cosa, ti chiederai, è scattato in me quel giorno di febbraio. Qualcosa di forte, di primordiale direi, di non razionale. In un periodo in cui stavo andando alla ricerca di me stessa, in cui stavo imparando ad amarmi...in cui sentivo il bisogno di conoscermi davvero, lo Yoga mi ha fatto sentire unita. Unita a me. Unita al mio IO interiore che, dopo anni di soppressione, timidamente stava uscendo allo scoperto.

Yoga significa Unione. Yoga per me è Unione a me stessa e all'Universo, profonda connessione all'Energia universale che costituisce ognuno di noi. E' magia. E' Amore. E' andare in profondità anche quando fa davvero paura. E' studiare me stessa. E' uscire dalla mia zona di comfort. E' il mio spazio.

Per questo ho deciso di iniziare il mio percorso come insegnante. Perchè se posso trasmettere anche soltanto in minima parte ciò che lo Yoga mi dona ogni giorno, se posso condividere questa meravigliosa energia, è il mio compito farlo.

Sono onorata per questa preziosa opportunità. Grata a te, Anima bella che hai letto fino a qui, per il tuo supporto e la tua condivisione di energia.

Grata per sentirmi così meravigliosamente viva.

Il sacro che è in me riconosce e si inchina al sacro che è in te.

Namaste

Naki



905 visualizzazioni2 commenti
 

©2018 by Naki Yoga. Proudly created with Wix.com